ABORTIRE UN FETO GAY E' UN ATTO DI FEDE


http://4.bp.blogspot.com/_8Ub_WvGy7VE/TUhnoJDF9BI/AAAAAAAAAMA/rNJhppzjFEI/s1600/Gay%2BAbortion%2BButton.jpeg

Un tripudio di stupidità, odio e cattiveria.
Perchè quando i cattolici, il quale unico comandamento dovrebbe essere "Ama il prossimo tuto come te stesso", ci si mettono riescono a tirar fuori delle tali atrocità da lasciare oggettivamente inebetiti.

Ora non so come diavolo si faccia a capire se un feto è gay, ma è nato su Facebook un gruppo delirante che inneggia all'aborto dei feti gay!!!
Perchè?
Semplice...perchè abortire un feto gay è un atto di fede... un gesto d'amore per non far nascere "mostri" che potrebbero viver nel peccato e distruggerele la vita della famiglia e della società.
Ecco accuni contenuti della pagina:

"Essere genitore di un bambino omosessuale/deviato, non è un ruolo che una persona sceglie. Nessuno chiede di esserlo, è un compito difficile, che spesso demoralizza, atterrisce, distrugge.
La nascita di un bambino omosessuale/deviato costituisce un evento fortemente destabilizzante per la famiglia, sovente distrugge con violenza gli equilibri preesistenti, impone problemi complessi e per lo più sconosciuti ai genitori. E' la prova che qualcosa di orribilmente oscuro e malefico si insinua nelle nostre esistenze.
E' la prova dell'esistenza del demonio.
E' la conferma che Dio ha smesso di credere in Noi.
Dobbiamo pregare, pregare e ancora pregare. Tutti!"

"Domani Giorgia dirà addio al proprio sciagurato figlioletto che da dodici settimane le infesta l'utero.
Fatele i migliori auguri."


"È dura dover porre fine all'esistenza terrena dei bambini ma è l'unico modo per proteggere i nostri figli e la nostra società ed impedendo ai piccoli omosessuali di peccare si regala loro il paradiso.
Spero che in futuro sia possibile riconoscere il germe dell'omosessualità sin dal concepimento."
Cardinal Joseph Ratzinger, 1977

"Partorire un peccatore sodomita destinato a bruciare all'inferno per l'eternità vi sembra giusto e moralmente corretto? Date retta a me, salvate la vostra anima sopprimendo la creautura demoniaca e sodomita che avete in grembo... finché siete in tempo."

Roba che Hitler in confronto aveva per gli ebrei un vero sentimento d'amore e rispetto!!!
Segnalato da migliaia di persone ieri... sembrava fosse stato rimosso, ma il loro reclamo ha fatto si che Facebook abbia ripristinato la pagina.
Allucinate!!!!
Facebook blocca una pagina per delle cazzate e lascia questo orrore...bha!!!
Ecco la reazione entusiasta di chi l'ha creata:

"Illusi sodomiti, credevate di averci messo a tacere?
No al bavaglio anticristiano.
Anche Facebook riconosce la Verità e ha prontamente accolto il nostro reclamo e ripristinato la pagina dopo le vostre vane segnalazioni.
Pregherò per le vostre anime dissolute."

Sono sconcertato, senza parole... SCHIFATO dalla quantità e qualità dell'odio che i Catolici riecono ad esprimere.

PS: questa mattina ne ha parlato anche Repubblica.

33 comments:

  1. Ti ripeto: fatti curare! L'odio ti ottenebra il cervello! E chi ti ha detto che sono cattolici? La Repubblica ne parla come di un troll. La Chiesa è contraria all'aborto e inoltre è impossibile capire se uno è gay fin dal grembo materno. Sono notizie alle quali giusto tu puoi dare rilievo! Facebook è pieno di porcate di tutti i tipi. Ma un po' di senso critico, un po' di ragionamento: usarla quella testa no? Comincio a dubitare della tua intelligenza...

    ReplyDelete
  2. Giusto io posso dar rilievo?
    Diciamo che sono arrrivato per ultimo e ne hanno parlato tutti i siti gay!!!
    oggi anche Repubblica, non mi pare che sia una notizia di poco conto!
    Detto questo... per me uno che mette com foto quella del papa e si professa CATTOLICO...è CATTOLICO!!!!

    non mi pare tanto difficile da comprendere!

    Detto questo sottolineo il tuo incipit "fatti curare".
    E' per me la riprova CHE C'è UN FILO ROSSO CHE VI UNISCE TUTTI!!!!!

    ReplyDelete
  3. Mi sembri della serie: l'ha detto la televisione! Chiunque si può definire come vuole magari per gettare discredito. L'hanno fatto tante volte nella storia per giustificare i massacri (nei paesi comunisti era la prassi). La tua mancanca di senso critico e i tuoi pregiudizi sono spaventosi e patologici! "Uno che mette come foto quella del Papa e si professa cattolico è cattolico": ma c'è bisogno di commentare? Ma ti rendi conto di quello che dici? Per me uno che mette la foto del Papa, si nasconde dietro l'anonimato e dice certe bestialità vuole gettare discredito sui cattolici in un modo talmente becero che giusto il grande scienziato Decorazioni Segrete ci può abboccare!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Vedo che proprio non ci arrivi....NE STA PARLADO TUTTA L'ITALIA E CON TONI DECISAMENTE PIù FORI DEI MIEI!!!

      ...sai perchè, alla fine per me è credibile un "troll" del genere?
      Perchè persino il papa nel suo libro "luce del mondo" ha osato affermare che l'omosessualità NON è MAI MORALMENTE GIUSTIFICABILE e che è CONTRONATURA!!!!

      Per me queste sono le frasi di un pazzo criminale alla stregua di hitler che diceva LE STESSE IDENTICHE COSE DEGLI EBREI!!!!!!!!

      Delete
  4. Le bestialità le dice la chiesa cattolica, e a loro per dirle non serve facebook o social di altro genere. Dire che i gay "sono malati e vanno curati" è espressione di gente cattiva e che la TESTA non la usa affatto. Sono i primi che pensano esclusivamente al loro interesse e se ne fottono del mondo esterno. Fatti un giro in vaticano e magari a qualcosina ci arrivi pure te. Piano piano, con calma, cerca di APRIRE gli occhi. Sono i primi che lo mettono al culo (altro che i gay). a.

    ReplyDelete
  5. http://www.giornalettismo.com/archives/386013/abortire-i-gay-e-un-atto-di-fede-la-bufala-corre-su-facebook/

    Sono solo cazzate e bufale, ogni tanto incrociare le fonti non sarebbe male prima di partire come al solito ad insultare la chiesa&co.

    edo

    ReplyDelete
    Replies
    1. Neanche tu hai centrato il punto del problema...

      anche se questo tizio si fosse firmato Pulcinella...o chessò..."nipote di babbo natale" sarebbe stato identico!

      IL PROBLEMA è veicolare su un social network concetti così aberranti.Finto o no... ERA LI E AVEVA SOSTENITORI.
      E dunque diventa reale!!!

      Delete
    2. Veramente aveva più detrattori che sostenitori.

      Delete
  6. @Decorazionisegrete.
    E' folle pensare che qualsiasi cosa uno scrive su internet debba essere presa per vera. Ma che sei, gonzo?
    Ogni cosa scritta su internet deve essere presa con le molle e con grande diffidenza. Si possono spargere le boiate più nere anche solo per noia. Magari dietro a quella pagina ci sono 4 ragazzini segaioli che non hanno niente da fare il sabato pomeriggio. Oppure un mitomane, un frustrato, una persona sola.
    Accostare questa gente a me e a quelli come me che sono cattolici e che non si sognerebbero di dire o fare una roba del genere neppure in un incubo, è offensivo e pretestuoso.

    ReplyDelete
    Replies
    1. per te vale lo stesso commento che ho dato ad edo!
      Non mi interessa chi ci sia dietro... mi interessa COSA HANNO SCRITTO!
      VEicolare certi messaggi è criminale!!!!!!!

      poi io credo plausibile che possa essere di un vero cattolico perchè da pontifex a Militia Christi ci sono cattolici che sferrano continuamente attacchi simili!

      E come dicevo prima..è lo stesso pintefice a dire le ATROCITà PIU' ASSURDE.
      Che non sono in rete... ma stampate in un libro!!!!
      ingiustificalbile...criminale e osceno!

      Delete
    2. Pontifex e Militia Christi non li considero nemmeno, gentaglia da evitare, violenti, antistorici, anacronistici, sono una vergogna per tutti i cristiani.
      Ad ogni modo ti ripeto: mitomani da chiudere in una stanza imbottita. Segnalate la pagina, come ho fatto io e la chiuderanno presto

      Delete
    3. Purtroppo non è così facile la pagina ieri era stata eliminata e poi oggi ripristinata!

      Delete
  7. Ci mancava anche questa! Certo che Internet di feccia ne ha a iosa. Artefice..chiunque tu sia...Artefici...chiunque voi siate...avrei molti termini poco felici per definirti/vi perchè scatenate il peggio....ma ti/vi voglio rispondere interpretando a mio modo le perle che avete partorito e ovviamente rivolte a voi stessi. Dunque:""Essere genitore di un essere orribile/deviato, non è un ruolo che una persona sceglie. Nessuno chiede di esserlo, è un compito difficile, che spesso demoralizza, atterrisce, distrugge.
    La nascita di un terrorista come me che ha scritto queste cose orribili costituisce un evento fortemente destabilizzante per la famiglia e la società, sovente distrugge con violenza gli equilibri preesistenti, impone problemi complessi e per lo più sconosciuti ai genitori. E' la prova che qualcosa di orribilmente oscuro e malefico si insinua nelle nostre esistenze finchè ci saranno esseri come noi che minano la quiete pubblica.
    E' la prova dell'esistenza del demonio, cioè noi..
    E' la conferma che Dio ha smesso di credere in Noi....con grande piacere!
    Dobbiamo pregare, pregare e ancora pregare. Tutti!, soprattutto dobbiamo noi 'assassini'...etc. etc.". Eri

    ReplyDelete
  8. Il problema per me non è questo gruppo Facebook, ma sono i cattolici, o meglio la chiesa (e quindi è ben più grosso come problema). Con o senza social riescono a dire certe cose aberranti e le spacciano per sensate e "in nome di Dio"! Inoltre pretendono che siano applicate a tutta la società, che non è fatta di solo credenti (da qui la loro magnifica tolleranza per le idee altri... sono quasi una ditattura). Voi potete dire e fare quello che vi pare... ma a casa vostra (il vaticano) dove fra l'altro un cittadino non può accedere in maniera libera.
    L'Italia lasciatela in pace, lasciatela libera, lasciatela laica. a.

    ReplyDelete
  9. alle 14:14 del 27/06 posso dirti che la pagina non si trova...
    e che i "vostri" figli possano avere tutti il pisello piccolo...anche le femmine
    ;)
    keru

    ReplyDelete
  10. come è già stato scritto nei commenti è ovviamente un troll. tra l'altro, leggendo abbastanza la pagina la cosa più probabile è che sia costruita per prendere in giro i cattolici e l'odio omofobico. è una satira che non mi fa ridere, ma che non censurerei. anche perché alcuni siti hanno individuato tra i commenti "in favore" alcuni (pare ci sia anche qualche prelato con nome e cognome) che è quasi sicuro non siano satirici, dimostrando come quella che era probabilmente nata come fantasia di un'idiozia iperbolica in realtà ricalchi abbastanza fedelmente delle idiozie reali. un metodo strano per strappare il velo e mostrare che ci sono omofobi in italia è pronti a tutto, anche a uccidere dei bambini innocenti, anche in violazione della sacralità della vita dell'embrione che solitamente portano a supremo vessillo. non mi piace come satira, ne mi piace il modo con cui hanno "smascherato" qualche pazzo pericoloso, ma se è utile per far vedere che c'è gente che certe cose le pensa sul serio in modo che la gente normale possa isolarli e compatirli, sinceramente non mi pare una brutta cosa.

    ReplyDelete
    Replies
    1. equilibrato e sensato.
      Ciao Byb è sempre bello leggerti qui.

      Delete
  11. In Italia la maggioranza della popolazione è cattolica. Tutte le religioni hanno le loro regole morali. L'Islam gli omosessuali come minimo li mette in galera, come massimo li decapita ma non ho mai visto un post di condanna qui, mentre si prendono anche notizie false per attaccare la Chiesa cattolica e il Papa. Io sono etero ma se volessi indulgere nel peccato di lussuria non pretenderei di avere la benedizione del Papa! Non bisogna essere San Paolo per capire che lo spirito ha desideri contrari alla carne...

    ReplyDelete
    Replies
    1. scusa è chi l'avrebe detto...?
      Che ne sa la Chiesa del mio Spirito?
      Come si arroga il diritto di sapere di spirito quello che io non so?

      Peccato?
      Lussuria?
      Oddio.

      Delete
    2. E' palese. Se indulgi nel sesso come vizio pensi sempre a quello e non ti basta mai. L'altro diventa un mezzo per la soddisfazione del tuo piacere, non un fine come dovrebbe essere. Non c'è neanche bisogno di essere religiosi per rendersene conto. E che noia le persone fissate con il sesso! Non sanno parlare d'altro, non hanno interessi, non si elevano, non leggono, non sono interessanti.

      Delete
    3. scusa e... MA CHE C'ENTRA!??!?!?!?
      ...mica i gay sono ossessionati dal sesso!
      Lo sono in maniera identica agli eterosessuali.
      Ci sono persone che amano farne di più e altre che ne fanno meno.
      Poi dipende dall'età e da tante altre cose.

      La chiesa SBAGLIA oggettivamente a relegarlo SOLO E SOLTANTO ad atto procreativo.
      Il sesso, anche quello moderato può essere anche divetimento, gioia e svago.

      Delete
    4. Non sei informato, non è così altrimenti vieterebbe di farlo nei giorni non fecondi cosa che non è. Ti sei dimenticato dono.

      Delete
    5. dono si dono...lo aggiungo!
      Atto d'amore...anche!

      trovami per favore le direttive ufficiali da cui trai la frase che hai detto.
      Io sono rimasto al sesso procreativo.

      Delete
    6. Guarda che i metodi naturali non dicono che nei giorni non fecondi non si possono avere rapporti. Nè la Chiesa ha mai detto che quando una donna è in menopausa non può più avere rapporti con il marito. La Chiesa, ma non solo la cattolica, riconoscendo un Dio creatore dice che l'uomo non può sostituirsi a Dio e quindi non può pretendere di essere padrone della vita sopprimendola (aborto)o disperdendo il seme cioè deve rispettare il progetto di Dio sulla vita. La Chiesa non vieta nessuna manifestazione affettiva (non c'è bisogno che entri nei dettagli) purchè l'atto finale non precluda l'eventuale concepimento (capisci a me!) e ovviamente avvenga nel matrimonio. Poi se tu non credi fai come vuoi ma non puoi pretendere di avere la benedizione del Papa! Cioè lascia anche alla religione il diritto di essere tale: nessuno ti obbliga, non fai forse quello che vuoi?

      Delete
    7. no...chiedevo. e devo dire che sei stato illuminante!

      Delete
  12. Pagina fb segnalata a suo tempo...ridicola!!!!!!!!!
    Bell'articolo!
    Un caro saluto
    Marco Michele C.MI

    ReplyDelete