Tags

IL VESCOVO: STA ARRIVANDO LA FINE DEL MONDO? NIENTE PAURA.... MA LASCIATE I VOSTRI BENI ALLA CHIESA !!!

. http://m2.paperblog.com/i/139/1399594/pepite-assegni-e-mascalzoni-L-5tvUUN.jpeg

E te pareva che non riuscivano a trovare una fonte di lucro anche alla faccenda del 2012...
Chi?...cosa?...che?
La chiesa, ovviamente.

Leggiamo (increduli?!?!?!) da Avvenire.it quello che ha dichiarato all'agenzia Fides il vescovo salesiano di Punta Arenas in Cile, Bernardo Bastres Florence:
http://2.bp.blogspot.com/-H5kEY_NQ1HE/UMdpTQ3mLlI/AAAAAAABxdY/K0VbVlnfxFE/s320/Bernardo+Bastres+Florence-1-%CE%9D%CE%91%CE%99.jpg

 "Se molti credono che il mondo finirà il 21 dicembre, noi, come Chiesa, non abbiamo alcun problema se la gente ci vuole intestare i propri beni e lasciare le proprietà (...) se costoro vogliano andare via, lontano da qui - ha spiegato - faranno solo un enorme bene regalando le loro proprietà alla Chiesa".
Chiamali fessi...
CARDIFF, WALES - SEPTEMBER 29:  Dame Shirley Bassey performs during Welcome To Wales at Millennium Stadium on September 29, 2010 in Cardiff, Wales. http://www.mirkopagliai.it/wp-content/uploads/2011/02/Pope-Benedict-XVI.jpg

Secondo me Papa , Cardinali e Vescovi quando si ritrovano assieme canticchiano il loro VERO inno sacro!
He loves GOLD , iloves only GOLD....only GOLD.... he loves GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOld !!!

30 comments:

  1. Ecco...come sempre adesso qualcuno nell'anonimato dirà che è stata una provocazione del vescovo salesiano 'asso pigliatutto' e che in realtà la frase era questa:"Se molti credono che il mondo finirà il 21 dicembre, noi, come Chiesa, non abbiamo alcun problema ad intestare i nostri beni a chi ne ha bisogno e lasciare tutte le proprietà per dedicarci ad una vita di stenti e di precarietà e faremo solo un enorme bene regalando loro tutte le proprietà della Chiesa....con IMU allegata". Non capisco certi attacchi gratuiti....comunque nella seconda foto 'Madame Ratz' sembra proprio la farfallina di Belen che agita le ali cantando 'Goldfinger'. Eri.

    ReplyDelete
    Replies
    1. E si... hai colto il riferimento!
      ;-)

      comunque hai raione... la chiesa vuole soldi per fare del bene!
      Ai vari ANONIMI, sarebbe carino mostrare le percentuali dei capitali della chiesa investiti in vere "opere di bene" e quelli investriti a scopo di lucro.
      Resterebbero allibiti.

      Delete
    2. @Eri, ho editato il post cambiando il video e aggiungendo una foto che rende meglio visivamente quello che hai scritto nel commento!
      ;-)

      I LOVE YOU

      Delete
    3. PS: IL VIDEO è DA NON PERDERE....
      ;-)

      Delete
    4. Ho vistola foto...e in effetti la domanda nasce spontanea: 'E' Shirley Ratzinger...o Papa Bassey?'. Eri.

      Delete
    5. Secondo me il papa si sente molto BASEEY !!!!!
      Uh... ma moooooooooolto!

      Delete
  2. Sapessi quante ne fa la Chiesa in America latina! I salesiani poi! Ho un'amica che va un mese volontaria ogni anno in estate. Hanno tanto bisogno di soldi: per sfamare i bambini, curare i malati... Se proprio c'è gente che crede a queate stronzate dei Maya, effettivamente potrebbe fare un'opera buona.

    ReplyDelete
    Replies
    1. ripeto... la chiesa investe per aiutare il prossimo una piccolissima percentuale del suo immenso patrimonio.La restnte parte la investe in società e e attività a scopo di lucro.

      Delete
    2. Volevo rispondere all'anonimo delle 11:31 che a mio parere, esistono due 'chiese': Quella con la 'C' maiuscola del volontariato...tanto di cappello...nulla da dire.. la vera 'Chiesa' che segue in qualche modo la volontà di Cristo, e cioè il dedicarsi ai più bisognosi...ripeto, tanto di cappello. Ma esiste una 'Chiesa' più occulta, equiparabile ad un vero e proprio sistema politico fatto da veri e propri accumulatori di beni, ricchezze, banche, interessi di ogni genere e tradimenti...e che vive una vita lontana dalla realtà...proprio come il sistema politico...Sarebbe demagogico rispolverare il passato...e non lo faccio. Eri.

      Delete
    3. E aggiungerei che il problema nasce soprattutto dal vole identificare e soprapporre queste due entità distinte..

      Delete
  3. le fonti non vanno interpretate se non si fa disinformazione, questa è stata una semplice battuta.

    edo

    ReplyDelete
    Replies
    1. il primo a "interpretarlo" è stato Avvenire.

      Delete
  4. C'è questa idea della chiesa come un pozzo inesauribile di soldi. Non è così. Ci sono parrocchie che non possono nemmeno accendere il riscaldamento (e ciò nonostante distribuiscono i viveri ai poveri). Sto parlando del "ricco" nord est. Nel mondo ovunque ci siano poveri o ammalati troverai un prete o una suora cattolica che si prodigano anche a rischio della propria vita. Poi le pecore nere ci sono dappertutto ma questo non toglie valore all'istituzione.

    ReplyDelete
    Replies
    1. la risposta te l'ha data Eri col la difisione che ha fatto nel commento precedente.
      La chiesa è ricca ricchissima... ti consiglio una passeggiata dalle parti del vaticano.E se vuoi vieni con me a fare la spesa dentro le mura vaticane.
      Sarebbe istruttivo!
      ...li si che c'è il riscldamento!"
      ;-)

      Delete
    2. E che il Vaticano non fa del bene? Lo sai che dentro il Vaticano ci sono pure le suore di Madre Teresa? La centrale operativa è sempre il Vaticano. Poi ripeto ci sarà chi si comporta male, sempre uomini sono, ma non sono la maggioranza. E non ci sono due chiese: la chiesa è una, mele marce incluse.

      Delete
  5. Arrivo tardi per commentare!
    Dico solo una cosa: quando si parla di Chiesa si parla di tutto il popolo battezzato che professa un unico credo. Quindi dovresti solo dire che un vescovo ha detto di lasciare i beni (lo dici al quarto rigo del post)e non la Chiesa. Ebbene si caro Eri, era solo una provocazione mi sembra piuttosto ovvio.
    Ricordatevi che il Signore non ha mai imposto alla Chiesa la povertà e gli Apostoli avevano la cassa e il cassiere era Giuda il traditore :( .

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ebbene si caro anonimo del 12/12/12...'Provocare è lecito...agguantare è meglio!'. Eri.

      Delete
  6. chdici?...eppure ero quansi sicuro che un tizio che si chiama gesù avesse detto:"Non procuratevi oro, né argento, né moneta di rame nelle vostre cinture, 10né bisaccia da viaggio, né due tuniche, né sandali, né bastone...."

    ma può essere che mi sbaglio.
    Poi c'è tutta la questione del cammello e dei ricchi e della cruna dell'ago... etc...etc...

    ReplyDelete
    Replies
    1. e per quanto riguarda la chiesa sorvoliamo sui voti di castità...poverta....bla bla bla... che mi vien da piangere!

      Delete
    2. Riguardo al "cammello" quel passo vuol significare che bisogna usare i beni e non abusarne. l paso sull'oro e compagnia bella vuol invece significare che lo stile della missione deve essere libertà e distacco. Non ho capito il nesso con i voti di castità ... ecc.
      Comunque i voti di castità, povertà e obbedienza vengono emessi dai frati, dai monaci, dalle monache, dalle suore, e dagli appartenenti alle varie congregazioni religiose. I preti non fanno alcun voto, al momento dell'ordinazione fanno soloo promessa di celibato e promessa di obbedienza al Vescovo. Informati.
      Tu citi solo i passi che ti fanno comodo!

      Delete
    3. Ma perchè dovete sempre INTERPRETARE le parole di gesù e non le prendete mai in maniera diretta e semplice?

      Forse perchè sono scomode?
      Non è un caso che i monaci e i frati, come dicevi tu, che fanno voo di povertà lo fanno proprio perchè cercano di andare ALL'ESSENSA dell'insegnamento di geù!

      Delete
    4. "Sappiate anzitutto questo: nessuna scrittura profetica va soggetta a privata spiegazione, poiché non da volontà umana fu recata mai una profezia, ma mossi da Spirito Santo parlarono quegli uomini da parte di Dio".
      2Pt 1,16-21

      ECCO PERCHE'

      Delete
    5. hai compreso male...io non dicevo che dobbiamo interpretare privatamente.
      Dicevo che sarebbe così semplice e bello LEGGERE e basta.

      Nella letteralità del testo c'è gia tutto!!!
      le interpratazioni della chiesa sono di comodo.

      Delete
  7. Povertà vuol dire non avere beni personali ma mi dici, senza soldi, come farebbe la Chiesa a fare tutto quello che fa? San Giovanni Bosco è partito che non aveva una lira e di suo non l'ha mai avuta una lira ma prendeva le donazioni perchè doveva sistemare tanti ragazzi raccolti dalla strada e adesso i salesiani sono in tutto il mondo partiti da quell'umile e squattrinato prete di campagna. Se poi qualcuno si lega ai beni materiali se la vedrà col Padreterno.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Per quanto assurda ti possa sembrare ti do la risposta che sento più vera...

      CON I MIRACOLI!!!!!!!

      Gesù ha detto che chi credeva in lui avrebbe fatt cose più grandi di lui.
      E così in in effetti era all'inizio....lui li mandava a guarire gli infermi...etc...etc...
      Gesù ha moltiplicato i pani dal nulla cambiato lo stato della materi trasformando l'acqua in vino...
      Ecco la chiesa avrebbe dovuto fare come geù.... ottenere quello che gli serviva chiedendolo al padre come faceva gesù.

      (e sono serio...)

      Delete
    2. Il Signore appunto moltiplicò i pani, cioè non li fece apparire dal nulla ma moltiplicò i pani presi da un ragazzo che era lì. A noi ci chiede di mettere a disposizione il poco che abbiamo, il resto lo fa Lui. Se leggi la biografia di alcuni santi/e o di alcune popolazioni perseguitate dai regimi atei ti accorgi che quello che hai appena detto è avvenuto.

      Delete
  8. @eri hai scatenato un putiferio su facebook!
    ;-)

    ReplyDelete
  9. Per fortuna non ho facebook e nessuno sa dove abito altrimenti mi ritroverei sotto casa Shirley Bassey, Madame Ratz con l'IPad che fa 'cip cip', Padre George 'Uccelli vi trovo', anonimi e contrari, miracolati, cammelli con e senza cruna, i negozianti di via della Conciliazione con le statuine e i souvenir, il vescovo salesiano...insomma tutto l'ambaradan. Comunque un abbraccio a tutti. Eri.

    ReplyDelete
  10. Per Deco. Lo so che sei serio e ti do pure ragione. Ma i miracoli seguono vie umane. Come ha fatto Padre Pio la Casa Sollievo? Senza una lira. C'erano solo pietre. Per pazzo lo prendevano. Quando i lavori si fermavano arrivava dal nulla qualche benefattore e portava soldi perchè quelli servivano. Ma era un miracolo. Idem Don Bosco. Ha fatto gli oratori con le donazioni. Era pieno di debiti. Pregava e qualcuno gli portava soldi. Poi ci sono anche altri tipi di miracoli. Ma il Signore vuole pure il nostro contributo. Se fa tutto lui che ci ha creato a fare? Comunque tu sei più credente di quello che vuoi far credere. Ciao

    ReplyDelete