C'E' UN RAGAZZO CON IL TROLLEY CHE...

.
Amo viaggiare... ma la mia paura di volare (che sto però piano piano affrontando e superando) mi porta a farlo troppo poco rispetto a quanto in realtà desideri davvero.
Forse è per questo che nutro una sana invidia per chi invece prende un aereo e parte come se stesse prendendo la metropolitana!
Vorrei farlo anche io... e se non fosse per la fifa di volare starei ogni fine settimana a Londra!
Che poi ormai, diciamolo, ormai costa meno andare all'estero a cenare a Parigi che andarsi a fare una pizza a Viterbo.
Una delle cose, poi, che mi affascinano maggiormente sono i racconti di chi torna da un viaggio... grazie alle foto e alle loro parole, alla fine, un piccolo viaggio lo faccio anche io... con la fantasia e con i pensieri rivivo i posti, i sapori, i suoni...

E allora sarà per questo che seguo i racconti di un ragazzo con il trolley...
Una persona che ama viaggiare...  un esploratore dei nostri tempi, che viaggia spinto da un passione vera!

http://3.bp.blogspot.com/-KHf25nw59yM/UNDQoj2xXbI/AAAAAAAABMM/obu7VBq2kwo/s1600/moules.jpg

Alla fine è vero... i tempi cambiano e non c'è poi tanta differenza tra chi si muoveva con antichi bastimenti per terre lontane spinto dal desiderio di scoprire nuovi mondi inesplorati e chi prende un volo Rayan e si infratta tra le vie di Bruxelles alla scoperta coraggiosa e intrepida di un inaspettato (...e sorprendentemente gustoso) piatto di cozze !
Il brivido dellla scoperta, in fin dei conti, non cambia.

Cliccate qui e seguite i viaggi e le scoperte ( ...e tutte le foto nude e zozze) di questo speciale ragazzo con il trolley!!!


N.B. non ci sono foto nude sul blog del ragazzo col trolley... anche se dovrebbe farle!
Ma sai quanto zozzerelli cliccheranno?
Il blog può avere effetti indesiderati anch gravi... gravissimi... a tratti letali!
Ma chi legge ste cose scritte piccole piccole?
;-)



6 comments:

  1. Io andrò a Bruxelless appena dopo capodanno e terrò presente i suoi consigli culinari.Sinceramente non avrei mai pensato di andare li e mangiare le cozze.Grazie mille al ragazzo con il trolley.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Fidati... sulle materie culinarie è assai ferrato!
      ;-)
      PS: anche io gli ho detto sta cosa delle cozze e pure lui mi pareva un pò sorpreso.
      O_o

      Delete
    2. Ciao Anonimo, in realtà quelli che trovi nel post sono solo alcuni dei consigli che posso darti, considera che sono stato li poco piu di 24ore e che cmq non mi sono fatto mancare nulla.
      cmq il mare del nord in fondo non è cosi lontano da BXL e quindi a pensarci non è difficile trovare del buon pesce, a pensarci la distanza tra Ostenda e BXL è di un centinaio di km scarsi,...e anche a Roma si mangia del pesce fresco, pescato Fregene... :)
      per quanto riguarda le patatine, o meglio le French-fries, sappi che si chiamano cosi, perchè durante la guerra i soldati belgi (mentre le mangiavano) vennero scambiati per francesi per via della lingua... :)
      cmq se vuoi sapere altro su Bruxelles o altri luoghi (seppur non abbiano ancora avuto l'onore di essere decantati nel blog) chiedi pure (direttamente dal blog) e cercherò di accontentarti..

      Delete
  2. @iv: quali sono gli effetti collaterali ci cui parli in calce? :)

    ReplyDelete
  3. ....cmq qui trovate le nostre foto :)
    http://citiesivevisited.tumblr.com/

    ReplyDelete